Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 3.670.000 risultati di ricerca

  1. it.wikipedia.org › wiki › 15561556 - Wikipedia

    Il 1556 è un anno bisestile del XVI secolo. 1556 negli altri calendari Calendario gregoriano 1556 Ab Urbe condita 2309 Calendario armeno 1004 — 1005 Calendario bengalese 962 — 963 Calendario berbero 2506 Calendario bizantino 7064 — 7065 Calendario buddhista 2100 Calendario cinese 4252 — 4253 Calendario copto 1272 — 1273 Calendario ebraico 5315 — 5316 Calendario etiopico 1548 — 1549 Calendario induista Vikram Samvat Shaka Samvat Kali Yuga 1611 — 1612 1478 — 1479 ...

    • 2309 (MMCCCIX)
    • 962 — 963
    • 1004 — 1005
    • 1556
  2. Le guerre d'Italia del XVI secolo (spesso indicate anche come grandi guerre d'Italia o, anticamente, come Guerre horrende de Italia, secondo un'espressione usata dal Machiavelli [1] [2]) furono una serie di conflitti, combattuti prevalentemente sul suolo italiano nella prima metà del secolo (per la precisione durarono dal 1494 al 1559), aventi ...

    • 1494-1498; 1499-1504; 1508-1516; 1521-1530; 1536-1538; 1542-1546; 1551-1559
  3. en.wikipedia.org › wiki › 15561556 - Wikipedia

    Year 1556 was a leap year starting on Wednesday (link will display the full calendar) of the Julian calendar. Events January–June. January 16 – Charles V, having already abdicated as Holy Roman Emperor, resigns the Kingdom of Spain in favour of his son, Philip II, and retires to a monastery.

  4. it.wikipedia.org › wiki › 15571557 - Wikipedia

    • Eventi
    • Nati
    • Morti
    Il Portogallo crea la colonia di Macao, in Cina.
    Bancarotta spagnola: a causa di quasi mezzo secolo di guerre condotte dal padre, Carlo V, Filippo IIsi ritrova un regno sommerso da debiti che non riesce a saldare, nonostante le ingenti entrate da...
    27 febbraio – Londra: la Russia apre la sua prima ambasciata.
    2 luglio – Rapallo: la Madonna appare a Giovanni Chichizola sulle alture di Montallegro. Da ora avranno inizio una serie di eventi prodigiosi che porteranno alla costruzione nel 1558 del santuario...

    Gennaio

    1. 1º gennaio - István Bocskai, nobile e condottiero romeno († 1606) 2. 27 gennaio - ʿAbbās I il Grande, sovrano e militare persiano († 1629)

    Febbraio

    1. 7 febbraio - Pietro Antonio Crespi Castoldi, presbitero e storico italiano († 1615) 2. 15 febbraio - Vittoria Accoramboni, nobildonna italiana († 1585) 3. 15 febbraio - Alfonso Fontanelli, compositore, scrittore e diplomatico italiano († 1622) 4. 24 febbraio - Mattia d'Asburgo († 1619)

    Marzo

    1. 21 marzo - Anne Dacre, nobildonna e poetessa inglese († 1630) 2. 22 marzo - Casimiro VI di Pomerania, nobile tedesco († 1605) 3. 25 marzo - Maddalena Salvetti Acciaiuoli, nobile e poetessa italiana († 1610)

    Febbraio

    1. 15 febbraio - Gregor Brück, giurista e politico tedesco 2. 17 febbraio - Caterina Cybo, nobile italiana (n.1501) 3. 20 febbraio - Juan de Vergara, umanista spagnolo (n.1492) 4. 28 febbraio - Luigi Antonio Zompa, grammatico italiano (n.1496)

    Marzo

    1. 13 marzo - Luigi di Borbone-Vendôme, cardinale e vescovo cattolico francese (n.1493) 2. 24 marzo - Ascanio I Colonna, nobile italiano (n.1500) 3. 28 marzo - Johann Albrecht Widmannstetter, umanista, teologo e filologo tedesco (n.1506)

    Aprile

    1. 9 aprile - Michele Agricola, teologo e vescovo luterano finlandese 2. 21 aprile - Girolamo Parabosco, organista, scrittore e poeta italiano 3. 29 aprile - Lautaro

    • 2310 (MMCCCX)
    • 963 — 964
    • 1005 — 1006
    • 1557
    • Le Origini Della Guerra
    • L'assedio Del Tronto
    • IL Ruolo Della Famiglia Colonna
    • La Guerra E I saccheggi
    • L'intervento Francese
    • Le Trattative E La Pace Di Cave

    Il 23 maggio 1555 fu eletto papa Gian Pietro Carafa, che scelse il nome di Paolo IV. Il nuovo papa era di antica e potente famiglia napoletana collegata collateralmente ai nobili Caracciolo: era ben nota la sua avversione profonda verso gli Asburgo nonché la sua acredine verso il dominio della potenza iberica su Napoli; un'avversione, ampiamente ri...

    L'Abruzzo settentrionale non fu esente dai saccheggi dei militari per il possesso delle rocche di difesa. La cittadina di Campli vicino a Teramo, ben fortificata, fu espugnata con l'inganno di soldati marchigiani filopapalini nascosti dentro la città, che aprirono con l'inganno Porta San Giovanni (in zona Castelnuovo di Campli); i camplesi resistet...

    Lo Stato della Chiesacostituiva una entità politica unitaria solo sulla carta, in realtà era una costellazione di vastissimi feudi appartenenti a potenti famiglie patrizie, soprattutto laziali. Una delle grandi famiglie feudali in rotta di collisione con il papato era quella nobile e riottosa dei Colonna, che nel lontano passato, aveva espresso Gia...

    Il 1º settembre 1556 il Duca d'Alba, viceré di Napoli, invase col suo esercito lo Stato della Chiesa; aveva in subordine Marcantonio Colonna al quale fu affidato anche il comando del tercio (reggimento) che puntava direttamente su Roma.Il grosso dell'esercito spagnolo occupò facilmente Veroli, Alatri, Frosinone, Ferentino ed Anagni, mentre un'altra...

    Nel marzo arrivarono finalmente i francesi al comando del duca di Guisa che schierò le sue truppe alla difesa di Roma tra Valmontone e la costiera di Nettuno. La guerra comunque continuò fiaccamente per tutta la primavera e l'estate, ma a giugno Marcantonio Colonna si impadronì di Valmontone, minacciando così Roma da sud-est oltre che da meridione....

    Le trattative si svolsero a Cave tra il 13 e 14 settembre, la pace fu firmata il 14 settembre 1557a Cave in Palazzo Leoncelli (oggi sito in Via della Pace al civico 12). Al tavolo delle trattative sedettero il duca d'Alba ed cardinal Carlo Carafa. Alle clausole rese pubbliche si aggiunse un accordo classificato riguardante il futuro del Ducato di P...

  5. Ignazio di Loyola, in basco Íñigo López de Loyola [2] ( Loyola, 23 ottobre 1491 circa – Roma, 31 luglio 1556 ), è stato un religioso spagnolo, fondatore della Compagnia di Gesù. Nel 1622 fu proclamato santo dal papa Gregorio XV . Indice 1 Biografia 1.1 Origini familiari 1.2 Sotto due diversi patronati 1.3 La conversione religiosa 1.4 Gli studi

  6. La cometa passò probabilmente dal suo perielio il 22 aprile 1556, quando si trovava a circa 73,4 milioni di chilometri dal Sole, tra le orbite di Mercurio e Venere. Il 12 marzo, C/1556 D1 raggiunse probabilmente il suo punto di maggior vicinanza alla Terra, quando passò a 12,5 milioni di chilometri (circa 0,084 unità astronomiche) dal nostro pianeta, arrivando a una magnitudine apparente pari a -2.