Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 44 risultati di ricerca

  1. Federico Guglielmo III di Honenzollern (Potsdam, 3 agosto 1770 – Berlino, 7 giugno 1840) fu il quinto re di Prussia dal 1797 al 1840 e l'ultimo principe elettore di Brandeburgo dal 1797 al 1806.

  2. La guerra franco-prussiana (in tedesco Deutsch-Französischer Krieg, in francese Guerre Franco-Allemande o Guerre Franco-Prussienne) fu combattuta dal 19 luglio 1870 al 10 maggio 1871 tra il Secondo Impero francese (e, dopo la caduta del regime, dalla terza Repubblica francese) e la Confederazione Tedesca del Nord (guidata dal Regno di Prussia), alleata con i regni tedeschi del sud di Baden ...

  3. Federico Guglielmo I di Hohenzollern, in tedesco Friedrich Wilhelm I (Berlino, 14 agosto 1688 – Potsdam, 31 maggio 1740), è stato il secondo re in Prussia e il principe elettore di Brandeburgo dal 1713 al 1740; è conosciuto come il Re Soldato o Re Sergente per l'impronta nettamente militarista della sua politica

  4. Il periodo di governo di Augusto su Sassonia e Polonia non fu turbato da particolari eventi esterni, anche se personalmente prese posizioni rilevanti tra Prussia ed Austria sull'area della Slesia. Nel 1745 la Francia sostenne la sua candidatura alla carica di imperatore come principe tedesco, ma questa fallì e per questo, nel 1745 , decise di concludere con Augusto il Trattato di Varsavia ...

  5. Alberto Vittorio Cristiano Edoardo di Sassonia-Coburgo-Gotha (Windsor, 8 gennaio 1864 – Sandringham, 14 gennaio 1892) fu un membro della famiglia reale britannica. Era il figlio maggiore di Alberto Edoardo, principe di Galles (in seguito re Edoardo VII) e di Alessandra di Danimarca (in seguito regina Alessandra).

  6. Il neonato fu battezzato Alberto Edoardo nella Cappella di San Giorgio del Castello di Windsor il 25 gennaio 1842. A testimonianza delle origini germaniche sia del padre sia della madre, quattro dei sei fra padrini e madrine erano tedeschi, fra cui re Federico Guglielmo IV di Prussia ; i rimanenti due erano inglesi, benché appartenenti alla casata degli Hannover [2] .

  7. Anche Benedetto Croce nota come in Prussia, all'indomani della vittoria, i liberali rimasero prima sgomenti e stupefatti, e poi ammirati, del "miracolo" di Sadowa, e cominciarono a dubitare delle loro stesse convinzioni di fronte all'opera di uno «Stato che, rigettando il governo popolare, fondandosi sull'autorità, prendendo regola solo dall'alto, conseguiva trionfi che nessun altro popolo d ...