Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 33 risultati di ricerca

  1. Poco tempo dopo, il 10 febbraio 1840, una raggiante Vittoria sposò il principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha, secondogenito del duca Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha e di Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg, nella Cappella Reale di St. James's Palace, avendo, quattro giorni prima, concesso il titolo di Sua Altezza Reale al consorte.

  2. Alberto Vittorio Cristiano Edoardo di Sassonia-Coburgo-Gotha (Windsor, 8 gennaio 1864 – Sandringham, 14 gennaio 1892) fu un membro della famiglia reale britannica. Era il figlio maggiore di Alberto Edoardo, principe di Galles (in seguito re Edoardo VII) e di Alessandra di Danimarca (in seguito regina Alessandra).

  3. Il regno di re Giorgio V ebbe inizio nel 1910 sotto la casa di Sassonia Coburgo Gotha e si concluse nel 1936 sotto quella di Windsor. Lo Stato Libero d'Irlanda lasciò il Regno Unito nel 1922, ma il nome effettivo del regno non fu cambiato fino al 1927, quando re Giorgio V assunse il titolo di "Re di Gran Bretagna, d'Irlanda e degli altri Domini britannici d'oltremare".

  4. Nata Alice Vittoria Elena Luisa Beatrice d'Assia e di Renania, fu in nubilato una principessa del Granducato d'Assia e del Reno, nipote della regina Vittoria del Regno Unito. Ricevette il nome di Aleksandra Fëdorovna dopo la sua conversione alla Chiesa ortodossa russa , prima del matrimonio con Nicola II di Russia , nonché cugino di secondo grado, e divenne infine Imperatrice consorte di ...

  5. 26/09/2022 · Il fatto è che i tempi sono diversi, e se Alice - nobildonna scozzese, elegante, cultrice della discrezione ma sposata e con figli - non avrebbe neanche potuto ambire a sostituire Alessandra di ...

  6. Biografia Primi anni. La principessa Alexandra è nata il 25 dicembre 1936 al numero 3 di Belgrave Square, Londra. I suoi genitori erano il principe Giorgio, duca di Kent, quarto figlio del re Giorgio V e della regina Maria, e la principessa Marina di Grecia, figlia del principe Nicola di Grecia e Danimarca e della granduchessa Elena Vladimirovna di Russia.