Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 215.000 risultati di ricerca

  1. BARBARA di Hohenzollern, marchesa di Mantova Ingeborg Walter Figlia primogenita di Giovanni detto l'Alchimista, figlio del margravio di Brandeburgo Federico I di Hohenzollem, e di Barbara di Sassonia, nacque il 30 sett. 1422. Già il 22 maggio 1427, in occasione della pace conclusa tra il Brandeburgo e la Pomerania, B. fu promessa in sposa al figlio del duca di Pomerania, Joachim di Stettin ...

  2. Nacque a Mantova il 21 ag. 1460, quintogenito maschio del marchese Ludovico III Gonzaga e di Barbara di Hohenzollern. Fin dai primi anni la sua figura può essere adottata a rappresentare emblematicamente le esperienze del raffinato e colto prelato rinascimentale.

  3. Barbara, detta Barbarina, sposò nel 1474 il conte Eberardo V (I come duca del Württemberg, dal 1495). Per il matrimonio della G., Margherita di Wittelsbach e ancor più il fratello di questa, il duca Alberto di Baviera, sembrano essere stati il tramite per i primi sondaggi fra Leonardo conte di Gorizia e i Gonzaga.

  4. GIROLAMO da Cremona (dei Corradi) Federica Toniolo Non sono noti il luogo e la data di nascita di questo miniatore, figlio di Zanino, del quale è ormai accertata l'appartenenza alla famiglia cremonese [...] de mariage ferrarais au Musée de Boston, in Gazette des beaux-arts, II (1917), pp. 456-465; G. Gerola, Un prezioso messale di Barbara Hohenzollern, in Il Marzocco, XXII (1917), p. 4; B ...

  5. Nel gennaio 1480 è addirittura Barbara di Hohenzollern in persona che raggiunge la figlia a Trento. La riconduce a Mantova per qualche mese. Il matrimonio è in crisi. Paola “non curavasi leij de tornare con el marito”; ma, poi, torna. La strada che attraversa la Pusteria e la riporta al castello è per lei ormai tristemente nota.

  6. Era la figlia minore di Ferdinando I, re di Napoli, e della sua prima moglie, la bella e virtuosa Isabella di Chiaramonte.

  7. 8 giu 2020 · Il giovane prelato si trasferisce a Roma dove è ben accolto nella curia pontificia; sempre alla ricerca di denaro per mantenere il tenore di vita richiesto dal suo rango, nel 1464 invia alla madre Barbara di Brandeburgo, a dorso di mulo, quattro spalliere di corame che definisce una vera novità proveniente dalla Spagna e molto in voga a Roma: …