Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 202.000 risultati di ricerca

  1. Casimiro della nobile famiglia dinastica dei Jagelloni, nacque a Cracovia nel Wawel, il famoso palazzo reale della città. Terzogenito di Casimiro IV re di Polonia, e della regina Elisabetta d'Austria, nipote di Ladislao II di Polonia. Suo nonno materno era Alberto II d'Asburgo, Re di Boemia, d'Ungheria, e "Re dei Romani" nel Sacro Romano Impero.

    • Chiesa cattolica
    • Hrodna, 4 marzo 1484
  2. 4 mar 2020 · San Casimiro Cracovia, santo patrono della Polonia e della Lituania dalla Chiesa cattolica nacque a Cracovia nel 1458. Casimiro della nobile famiglia dei Jagelloni, nacque a Cracovia nel palazzo reale della città. Terzo figlio di Casimiro IV re di Polonia e della regina Elisabetta d’Austria, Casimiro era nipote di Ladislao II di Polonia. A partire da nove anni ricevette la propria educazione da Giovanni Dlugosz, storiografo e canonico di Cracovia.

  3. Casimiro III, detto il Grande, re di Polonia Enciclopedia on line Fu l'ultimo re (1310-1370) della dinastia dei Piasti. Succeduto (1333) al padre Ladislao I Łokietek, diede salde fondamenta economiche, giuridiche e politiche allo stato polacco, stremato dalle guerre con i Boemi e con i cavalieri teutonici.

  4. Giovanni II Casimiro Vasa fu re di Polonia dal 1648 al 1668 e Granduca di Lituania. Durante il suo regno la Polonia perse gran parte del suo territorio combattendo contro il Regno russo, l'Impero svedese, i Tartari e l'Ucraina, dando comunque a tratti prova di patriottismo e di attaccamento alla patria. Gli intrighi orditi alle sue spalle da importanti personaggi politici e persino da sua moglie per favorire l'ascesa del duca di Enghien al trono polacco, avviarono una serie di ...

    • Biografia
    • Granduca Di Lituania
    • Re Di Polonia
    • Cultura
    • Matrimonio E Discendenza
    • Bibliografia
    • Collegamenti Esterni

    Era figlio di Ladislao II Jagellone, e della sua quarta moglie, Sofia di Halshany. Stranamente, poco era stato fatto per la sua educazione: Casimiro non imparò il latino, né fu educato per le responsabilità di governo, nonostante il fatto che fosse l'unico fratello del legittimo sovrano. Spesso si affidava al suo istinto e ai suoi sentimenti e avev...

    L'improvvisa morte di Sigismund Kęstutaitis lasciò il posto vacante nel Granducato di Lituania. Il Voivoda di Trakai, Jonas Goštautas e altri magnati della Lituania, avevano sostenuto Casimiro come candidato al trono. Tuttavia molti nobili polacchi speravano che il tredicenne diventasse un vice-reggente per il re polacco in Lituania. Casimiro fu in...

    Casimir succedette a suo fratello Władysław III (ucciso nella battaglia di Varna nel 1444) come re di Polonia dopo un interregno triennale il 25 giugno 1447. Nel 1454 sposò Elisabetta d'Asburgo, figlia del defunto re dei romani Alberto II d'Asburgo dalla sua defunta moglie Elisabetta di Boemia. Il matrimonio rafforzò i legami tra la casa di Jagello...

    Durante il regno di Casimiro, il progresso culturale segnò molto il regno, con la ricostituita e ampliata Università di Cracovia che giocò un ruolo importante. Le tendenze umanistiche trovarono un promotore a Cracovia nello studioso italiano Filippo de Buonacorsi, noto come Callimaco. Dalla penna di Jan Długoszvenne la prima grande storia reale del...

    Il 10 febbraio 1454 Casimiro IV sposò Elisabetta d'Asburgoe da questo matrimonio nacquero: 1. Wladyslaw (1 marzo 1456-13 marzo 1516), re di Boemia ed Ungheria 2. Hedwig (21 settembre 1457-18 febbraio 1502), che sposò Giorgio di Baviera, duca di Baviera-Landshut (il suo matrimonio passò alla storia come uno dei ricevimenti nuziali più sontuosi, il c...

    Robert Frost, The Making of the Polish-Lithuanian Union 1385-1569, Volume 1, Oxford, Oxford University Press, 2015, ISBN 978-0-19-101787-2.

    Casimiro IV Iagellone re di Polonia, su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
    Jan Dabrowski, CASIMIRO IV, Iagellone, re di Polonia, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1931.
    Casimiro IV Iagellone, in Dizionario di storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010.
    Casimiro IV, su sapere.it, De Agostini.
  5. Il Quartiere ebraico Kazimierz a Cracovia Ad oriente della Città Vecchia di Cracovia sorge il quartiere di Kazimierz, dal nome del suo fondatore, Re Casimiro il Grande. Edificata nel 1335 come cittadina distinta, nel 1800, a seguito dell’allargamento dei confini amministrativi di Cracovia, divenne un quartiere della città.

  6. I contenuti più importanti dell'atto riguardavano le seguenti regioni: la Cuiavia, la terra di Dobrzyń, da trasferire temporaneamente a Siemowit II o al vescovo di Cuiavia finché Casimiro non avesse soddisfatto i termini della pace, dopodiché le terre sarebbero state restituite alla Polonia (gli arbitri annullarono la concessione del 1329 di queste ultime all'ordine poiché erano avvenute quando lo Stato monastico riteneva Giovanni di Lussemburgo legittimo re di Polonia), la ...