Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Cristiano VI di Danimarca (Copenaghen, 30 novembre 1699 – Hørsholm, 6 agosto 1746) fu re di Danimarca e Norvegia dal 1730 fino alla sua morte. È considerato uno dei re più anonimi della Danimarca-Norvegia, ma era un abile politico, noto soprattutto per il suo regime autoritario.

  2. Cristiano, principe della Corona di Danimarca (nome completo in danese: Christian Valdemar Henri John; Copenaghen, 15 ottobre 2005 ), è un principe della famiglia reale danese, primogenito di Federico X e della regina consorte Mary Donaldson, è primo nella linea di successione al trono danese.

    • dal 15 ottobre 2005
  3. Entrato nel 1732 al servizio del re di Danimarca Cristiano VI e impiegato come agente diplomatico, fu dal 1751 al 1770 ministro [...] Danimarca cedeva l'Oldenburgo, ma otteneva il dominio del Holstein. Nella guerra dei Sette anni, fu mediatore del trattato di Kloster-Zeven (1757), in base al quale le truppe inglesi dovevano ritirarsi oltre l'Elba.

  4. Cristiano VI di Danimarca (Copenaghen, 30 novembre 1699 – Hørsholm, 6 agosto 1746) fu re di Danimarca e Norvegia dal 1730 fino alla sua morte. Quick facts: Cristiano VI, Re di Danimarca e di Norvegia, ...

  5. Cristiano di Danimarca; Il principe Cristiano ritratto da Karel van Mander III nel 1642: Principe ereditario di Danimarca e Norvegia; Stemma Nascita: Copenaghen, 10 aprile 1603: Morte: Dresda, 2 giugno 1647 (44 anni) Luogo di sepoltura: Cattedrale di Roskilde: Dinastia: Oldenburg: Padre: Cristiano IV di Danimarca: Madre: Anna ...

  6. CRISTIANO VI re di Danimarca e di Norvegia. Nacque il 30 novembre 1699, da Federico IV e da Luisa di Mecklenburg-Güstrow; morì il 6 agosto 1746. Sotto l'influenza della madre, si sviluppò in lui una forte religiosità, che diede il tono a tutta la sua vita. L'idea del peccato, e con essa la coscienza della propria debolezza fisica, gli ...

  7. Cristiano VI . Re di Danimarca e di Norvegia (Copenaghen 1699-Hirschholm 1746). Figlio di Federico IV, cui succedette nel 1730, fu fervente pietista e favorì il predominio della Chiesa. Curò l’istruzione popolare e svolse una grande attività edilizia, anche per ricostruire Copenaghen dopo il grande incendio del 1728.