Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 1.195.032.704 risultati di ricerca

  1. Elisabetta d'Asburgo, in polacco Elżbieta Rakuszanka ( Vienna, 1436 – Cracovia, 30 agosto 1505 ), era la moglie del re Casimiro IV di Polonia [1] e quindi Regina consorte di Polonia e Granduchessa consorte di Lituania . Indice 1 Biografia 1.1 Infanzia tumultuosa 1.2 Alla corte imperiale 2 Matrimonio 2.1 Regina di Polonia

  2. Elisabetta d'Asburgo, arciduchessa d'Austria ( Vienna, 5 luglio 1554 – Vienna, 22 gennaio 1592 ), era la quinta figlia (la seconda femmina) del futuro imperatore Massimiliano II e di Maria di Spagna (sua cugina, in quanto figlia di Carlo V ). Indice 1 Biografia 1.1 Infanzia 1.2 Regina di Francia 1.3 Gli anni della vedovanza 2 Ascendenza 3 Note

    • Infanzia
    • Primo Matrimonio
    • "L'arciduchessa Rossa"
    • Secondo Matrimonio
    • Morte

    Elisabetta nacque al Castello di Laxenburg il 2 settembre 1883 da Rodolfo d'Asburgo-Lorena e dalla Principessa Stefania, figlia di Leopoldo II del Belgio. Unica figlia del suo (defunto) padre, Erzsi, diminutivo dall'ungherese Erzebet, era la nipote preferita di suo nonno paterno, l'Imperatore Francesco Giusepped'Austria. Nel 1889, quando Erzsi avev...

    La corte reale belga considerò Elisabetta come possibile sposa per il Principe Alberto, erede presunto al trono del Belgio; ma Re Leopoldo II, che disapprovava violentemente il recente matrimonio morganatico di sua madre con il Conte Lonyay, rifiutò di dare ad Alberto il suo permesso. La sorella di Alberto, Enrichetta, fu inorridita dalla scelta di...

    Sia Erzsi che Otto erano aperti nell'avere relazioni extraconiugali reciproche ed è particolarmente nota la liason di Elisabetta con Egon Lerch, capitano di sommergibile della imperiale e regia Marina da guerra durante la prima guerra mondiale. Fu solo dopo la morte di Francesco Giuseppe nel 1916 e la fine della monarchia nel 1918, che la coppia si...

    All'inizio del 1948 Elisabetta divorziò ufficialmente dal principe Otto e il 4 maggio 1948 sposò Leopold Petznek (1881-1956), con cui aveva vissuto per molti anni. Egli, che aveva trascorso un periodo di tempo imprigionato dai nazisti, diventò presidente del Landtag della Bassa Austriadopo la guerra. Elisabetta divenne nota come l'Arciduchessa ross...

    Elisabetta morì a Vienna il 16 marzo 1963, circa sei mesi prima del suo ottantesimo compleanno. Secondo i suoi desideri, fu sepolta in una tomba senza nome al cimitero di Hütteldorfer a Vienna, vicino alla casa dove aveva trascorso i suoi ultimi anni con i suoi enormi cani.

    • Biografia
    • Matrimonio
    • Morte
    • Bibliografia

    Era la figlia primogenita di Ferdinando d'Asburgo (futuro imperatore Ferdinando I), e di sua moglie, Anna Jagellone. Elisabetta trascorse gran parte della sua infanzia nell'Hofburg, a Innsbruck. Fu allevata seguendo una rigida disciplina e ricevette una buona educazione dall'umanista Kaspar Ursinus Velius, ma non gli fu insegnata la lingua polacca ...

    Il progetto matrimoniale era stato discusso per la prima volta quando Elisabetta aveva solo un anno. Luigi, re di Ungheria e Boemia, morì nell'agosto del 1526 senza lasciare un erede. Il trono ungherese fu contestato tra il cognato di Luigi, Ferdinando I e Giovanni Szàpolyai. Lo zio di Luigi, Sigismondo I e la nobiltà ungherese sostennero Szàpolyai...

    Nell'aprile del 1545, la salute di Elisabetta peggiorò e fu tormentata da attacchi sempre più frequenti. L'8 giugno 1545 Sigismondo Augusto andò a Cracovia per ricevere la dote di Elisabetta, lasciando la moglie da sola a Vilnius. A Cracovia, Sigismondo Augusto chiese informazioni sui trattamenti e chiese a Ferdinando I di mandare i suoi dottori. M...

    (DE) Constantin Wurzbach, Biographisches Lexikon des Kaisertums Österreich, Vienna, 1860, Vol. VI, p. 169 (versione online)

    • Famiglia E Infanzia
    • Matrimonio
    • Titoli nobiliari
    • Bibliografia

    Elisabetta nacque postuma il 31 maggio 1922; suo padre, Carlo I, deposto nel 1918, si era ammalato di polmonite e ne era morto il 1º aprile 1922. Dopo la sua morte, la moglie incinta, Zita, venne invitata da Alfonso XIII di Spagna a vivere nella penisola iberica; essa diede quindi alla luce la piccola Elisabetta nel palazzo reale di El Pardo, a Mad...

    Il 12 settembre 1949 l'arciduchessa Elisabetta sposò il principe Enrico del Liechtenstein (1916-1991), a Lignières; lo sposo era un figlio del principe Alfredo del Liechtenstein, a sua volta figlio del principe Alfredo e della principessa Teresa Maria di Oettingen-Oettingen, e quindi cugino del principe regnante Francesco Giuseppe II. Elisabetta ed...

    31 maggio 1922 – 12 settembre 1949: Sua Altezza Imperiale e RealeElisabetta, Principessa Imperiale e Arciduchessa d'Austria, Principessa Reale d'Ungheria e Boemia
    12 settembre 1949 – 6 gennaio 1993: Sua Altezza Imperiale e RealeElisabetta, Principessa del Liechtenstein, Principessa Imperiale e Arciduchessa d'Austria, Principessa Reale d'Ungheria e Boemia
    Gordon Brook-Shepherd, The Last Empress - The Life and Times of Zita of Austria-Hungary 1893-1989, Harper-Collins, 1991.
    Gordon Brook-Shepherd, Uncrowned Emperor: The Life and Times of Otto von Habsburg, Hambledon & London, 2004, ISBN 1-85285-439-1.
    Bertita Harding, Imperial Twilight: The Story of Karl and Zita of Hungary, Bobbs-Merrill Company Publishers, 1939.
  3. Elisabetta, Aurelia, Eugenia, duchessa in Baviera, nasce a Monaco il 24 dicembre del 1837, di domenica, dal duca Max e da Ludovica di Wittelsbach, cresce nel castello di Possenhofen, in riva al lago di Starnburg. Fin da piccola dimostra un'anima appassionata, viva, irruente.

  4. Armi di Elisabetta di Baviera come imperatrice d'Austria-Ungheria. 24 dicembre 1837 – 24 aprile 1854: Sua Altezza Reale, Elisabetta, duchessa in Baviera. 24 aprile 1854 – 10 settembre 1898: Sua Maestà Imperiale e Reale, Elisabetta, imperatrice d'Austria, regina apostolica d'Ungheria, regina di Boemia e di Croazia.