Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Elizabeth Bishop (Worcester, 8 febbraio 1911 – Boston, 6 ottobre 1979) è stata una poetessa e scrittrice statunitense. Considerata tra i più importanti poeti americani del ventesimo secolo [1] , vinse numerosi e importanti premi, tra cui il Premio Pulitzer per la poesia nel 1956 [2] e il National Book Award nel 1970 [3] .

  2. Elizabeth Bishop (February 8, 1911 – October 6, 1979) was an American poet and short-story writer. She was Consultant in Poetry to the Library of Congress from 1949 to 1950, the Pulitzer Prize winner for Poetry in 1956, [1] the National Book Award winner in 1970, and the recipient of the Neustadt International Prize for Literature ...

  3. Bishop worked as a painter as well as a poet, and her verse, like visual art, is known for its ability to capture significant scenes. Though she was independently wealthy and thus enjoyed a life of some privilege, much of her poetry celebrates working-class settings: busy factories, farms, and fishing villages.

  4. 6 feb 2023 · 6 Febbraio 2023. Elizabeth Bishop e “L’arte di perdere” di Redazione Libreriamo. Quasi sempre, quando vogliamo dimenticare qualcosa o qualcuno, fuggiamo dai ricordi. Con la poesia “L’arte di perdere” Elizabeth Bishop ci insegna che non si può dimenticare senza ricordare. Una frase di Beppe Fenoglio per dichiarare il proprio amore.

  5. 25 ago 2022 · Tra i grandi poeti di ogni tempo, Elizabeth Bishop è scomparsa dalle librerie italiane. Perché? Il genio atterrisce, l'indifferenza dilaga

  6. Poetessa statunitense (Worcester, Massachusetts, 1911 - Boston 1979). Il primo libro di poesie, North and South (1946), le procurò il riconoscimento unanime della critica, che lodò soprattutto la genuinità dell'ispirazione e la serietà d'impegno di una poesia bilanciata tra un'immaginazione astratta e una precisione di osservazione quasi scientifica; e il giudizio è stato confermato dalle ...

  7. BISHOP, Elizabeth. Maria Anita Stefanelli. Poetessa statunitense di origine canadese, nata a Worcester, Massachusetts, l'8 febbraio 1911, morta a Boston il 6 ottobre 1979. Rimasta presto orfana di padre, la madre ricoverata qualche anno dopo in una clinica psichiatrica, la B. compie gli studi universitari e comincia a viaggiare in Europa e in ...