Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 43 risultati di ricerca

  1. Enrico II, re di Francia (31 marzo 1519 – 10 luglio 1559), sposò Caterina de' Medici ed ebbe discendenza; Maddalena (10 agosto 1520 – 2 luglio 1537), regina consorte di Scozia per aver sposato, nel 1537, Giacomo V di Scozia; Carlo, duca d'Orléans (22 gennaio 1522 – 9 settembre 1545), morì giovane senza aver avuto figli;

  2. Carlo II di Spagna (Madrid, 6 novembre 1661 – Madrid, 1º novembre 1700), soprannominato Carlo lo Stregato (Carlos el Hechizado), fu l'ultimo Asburgo di Spagna. Fu re di Spagna e dell' impero d'oltremare di Spagna , Sicilia [1] e Sardegna , duca di Milano , sovrano dei Paesi Bassi spagnoli , conte palatino di Borgogna e, come Carlo V [2] , re di Napoli .

  3. Già con Ferdinando II, dunque, la Sicilia prese a condividere le armi della nuova monarchia spagnola, anche se, de jure, l'istituzione del Regno di Spagna avvenne solo secoli dopo. Grazie alle eredità materne ( Giovanna di Castiglia ) e paterne ( Filippo d'Asburgo ), i domini di Carlo V d'Asburgo si estendevano su gran parte dell' Europa occidentale e ciò ebbe ripercussioni anche dal punto ...

  4. La Cattedrale di San Giovanni in Laterano a Roma è Madre e Capo di tutte le Chiese cattoliche di Roma e del mondo La Basilica di San Pietro nello Stato della Città del Vaticano è la più grande basilica di Roma.

  5. Filippo II, noto anche come Filippo Augusto, Filippo il Conquistatore o Filippo il Guercio (Gonesse, 21 agosto 1165 – Mantes-la-Jolie, 14 luglio 1223), è stato il settimo re di Francia della dinastia Capetingia, figlio e successore di Luigi VII il Giovane e della sua terza moglie Adèle di Champagne.

  6. Nel 1422 morirono sia Enrico V che Carlo VI, per cui il nuovo re di Francia, oltre che d'Inghilterra, fu un bambino di un anno, Enrico, affidato alla tutela di Giovanni, Duca di Bedford, fratello di Enrico V. Nel 1423 l'alleanza fu rafforzata con il matrimonio della sorella di Filippo, Anna col reggente di Enrico VI d'Inghilterra, Giovanni, Duca di Bedford, con il quale mantenne rapporti di ...

  7. Il 1º giugno 1295 il podestà Enrico Tangentino da Brescia uscì da Milano con un grande esercito di circa 33.000 uomini costituito da un'avanguardia di 600 arcieri e balestrieri, seguita da alcune centinaia di cavalieri scelti, da 4.000 fanti, da circa 25.000 uomini reclutati tra i cittadini, da un migliaio di uomini delle città alleate e infine da una retroguardia di 2.000 lancieri.