Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 2.450.000 risultati di ricerca

  1. La musica leggera è un genere musicale risalente alla metà del XX secolo che raggruppa in sé un insieme di tendenze musicali caratterizzate da un linguaggio relativamente semplice e in alcuni casi schematico. È strettamente inserita nel circuito di diffusione commerciale mondiale con incisioni discografiche, videoclip, festival, concerti-spettacolo e trasmissioni in reti televisive e radiofoniche. L'espressione italiana "musica leggera" definisce, quindi, un tipo di musica di ...

  2. rock Genere musicale sviluppatosi negli anni Sessanta del Novecento come evoluzione del rock 'n' roll, in seguito alla diffusione di nuove tecniche elettroniche e all'influenza del beat britannico (→ beat generation). gli anni della formazione La linea di confine che separa il generico ribellismo adolescenziale ... cantautore Cantante di musica

  3. Nel Regno Unito, il genere di musica leggera si è diffuso nelle orchestre costiere e teatrali che si svilupparono in Gran Bretagna durante il XIX e l'inizio del XX secolo. Queste orchestre...

  4. Un genere della musica leggera. Soluzioni. - tre lettere: POP. Curiosità da non perdere! Curiosità su decathlon: Fa parte della categoria delle prove multiple contemplate dall’atletica leggera ed è composta da una serie di gare in dieci discipline che si disputano... continua su Una specialità dell'atletica leggera ricca di specialità.

    • Storia
    • Caratteristiche Tipiche
    • Analisi Dei Sistemi E Delle Logiche Del Fenomeno
    • Mainstream Musicale
    • Bibliografia
    • Voci Correlate

    Il termine ''musica leggera'' nacque in Italia per definire la musica popolare italiana. Nella penisola, prima della British invasion dei primi anni sessanta, il termine inglese 'pop music' per definire questo tipo di musica era pressoché sconosciuto ai più, e fu assorbito in seguito alla fama conquistata dai gruppi d'oltremanica. Di fatto oggi vie...

    Tra le caratteristiche peculiari della musica leggera sono annoverabili: 1. spiccata orecchiabilità; 2. utilizzo abbondante della melodia; 3. ritmica semplice e uso di tempi musicali pari (primo tra tutti il 4/4); 4. testi per lo più di facile comprensione; 5. orchestrazioni non troppo elaborate e al servizio della melodia; 6. utilizzo del cosiddet...

    Di particolare importanza per il successo del pop è il fenomeno del cosiddetto plugging,cioè una prassi che consiste nella continua e insistita proposizione di un brano da parte dei media. Infatti, il principio fondamentale del plugging è che sia sufficiente ripetere qualcosa sino a che venga accettato. Al plugging può essere data anche l'accezione...

    Come si è detto la musica leggera è un tipo di musica che deve essere accessibile e fruibile da tutti seguendo quindi una logica di mercato in contrasto con la cosiddetta musica alternativa o underground. Quest'ultima si contrappone alla musica leggera per ragioni diverse: per una ricerca musicale sia in campo stilistico che sonoro (distogliendosi ...

    Umberto Eco, Apocalittici e integrati, 4ª ed., Milano, Bompiani, 1993 [1964], ISBN 88-452-2026-5.
    Chiara Santoianni, Popular music e comunicazioni di massa. Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sulla musica "dei giovani", Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1993, ISBN 88-7104-632-3.
    Nicholas Cook, Music. A Very Short Introduction, Oxford, Oxford University Press, 1998, ISBN 978-0-19-285382-0.
    Jean-Jacques Nattiez, Enciclopedia della musica: il Novecento, vol. 1, Torino, Einaudi editore, 2001, ISBN 88-06-15840-6.
  5. Generi musicali. Questa categoria raggruppa i diversi generi musicali, per quanto tale divisione sia spesso approssimativa. Come categorizzazione generale si consideri la seguente: la musica colta ( musica classica, musica contemporanea) si lega alla cultura alta ed alla trasmissione scritta; la musica tradizionale ( musica folk, musica etnica) si ...