Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Giorgio III (Giorgio Guglielmo Federico di Hannover; Londra, 4 giugno 1738 – Windsor, 29 gennaio 1820) è stato re di Gran Bretagna e d' Irlanda dal 25 ottobre 1760 al 1º gennaio 1801 e, da quella data, sovrano del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda; fu anche duca di Brunswick-Lüneburg, principe elettore di Hannover, che divenne un regno il 1...

    • sé stesso come re di Gran Bretagna e Irlanda
    • Giorgio IV
    • 22 settembre 1761
  2. Figlio di Federico principe di Galles e di Augusta di Sassonia, succedette all'avo G. II essendo premorto il padre nel 1751. Egli era nato il 24 giugno 1738. Salito al trono nel 1760 il suo regno durò 60 anni e fu denso di avvenimenti per l'Inghilterra e per il mondo intero.

  3. 20 ago 2023 · Scopri la storia di Giorgio III, il re pazzo che incantò il Regno Unito con le sue riforme e le sue crisi. Leggi le cause e i sintomi della sua malattia, le sue sfide politiche e personali, e il suo legame con il popolo.

  4. Biografia • Monarchia e follia. Giorgio III Hannover Re di Gran Bretagna e Irlanda, nasce a Londra il 4 giugno 1738. Succede a Giorgio II, morto nel 1760. Il nuovo Re viene incoronato il 22 settembre 1761, a soli 22 anni.

  5. Giorgio III (Giorgio Guglielmo Federico di Hannover; Londra, 4 giugno 1738 – Windsor, 29 gennaio 1820) è stato re di Gran Bretagna e d' Irlanda dal 25 ottobre 1760 al 1º gennaio 1801 e, da quella data, sovrano del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda; fu anche duca di Brunswick-Lüneburg, principe elettore di Hannover, che divenne un ...

  6. 7 gen 2019 · Storia militare. Il 20° secolo. Storia delle donne. Visualizza di più. Aggiornato il 07 gennaio 2019. Giorgio III fu re di Gran Bretagna e re d'Irlanda durante la Rivoluzione americana. Gran parte del suo regno, che durò dal 1760 al 1820, fu colorato dai suoi continui problemi con la malattia mentale.

  7. Il suo lunghissimo regno fu dominato dalla politica dei suoi grandi ministri F. North, C.J. Fox, W. Pitt il giovane, il che non gli evitò momenti di impopolarità, dopo il Trattato di Parigi del 1783 che toglieva all’Inghilterra le colonie d’America, o in occasione di provvedimenti di ordine pubblico; onde una serie di attentati.