Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 44 risultati di ricerca

  1. Ciò potrebbe dipendere dall'ambiguità sul nome del legittimo sovrano, che gravò sul regno di Giorgio II come su quello di Giacomo. Gli adattamenti, nonostante l'esistenza di una versione che recita «God save Victoria» [50] («Dio salvi Vittoria»), caddero in disuso proprio in età vittoriana , quando si stabilizzò il verso «God save our gracious Queen» («Dio salvi la nostra magnanima ...

  2. Biografia Infanzia ed educazione. Sofia di Grecia e Danimarca è nata ad Atene nel 1938 dall'allora fratello del re Giorgio II, Paolo e da Federica di Hannover.Dopo l'invasione italiana della Grecia, Sofia passò circa un anno della sua infanzia in Egitto e in Sudafrica nel corso dell'esilio della sua famiglia dalla Grecia durante la seconda guerra mondiale.

  3. Lo scoppio nel 1618 della guerra dei trent'anni sconvolse l'Europa. Giacomo I fu coinvolto a forza a causa del matrimonio di sua figlia Elisabetta con il protestante duca del Palatinato Federico V, uno dei protagonisti della prima fase della guerra; nell'ottica di una guerra fra potenze protestanti e cattoliche, il tentativo di un re anglicano di allearsi con la cattolica Spagna causò molta ...

  4. Tra gli stati crociati che adottarono la croce di San Giorgio come bandiera figurano la Repubblica di Genova, che la utilizzò probabilmente per prima, e il Regno d'Inghilterra. Originariamente vexillum Sancti Petri, la croce di San Giorgio fu anche il naturale simbolo dei guelfi e dei filo-papali, in particolare di Milano e della Lega Lombarda.

  5. www.leggo.itLeggo.it

    Leggo.it

  6. Giorgio Ludovico di Hannover, asceso al trono col nome di Giorgio I di Gran Bretagna (Hannover, 28 maggio 1660 – Osnabrück, 11 giugno 1727), è stato elettore di Hannover del Sacro romano Impero dal 23 gennaio 1698 fino alla sua morte e re di Gran Bretagna e d'Irlanda dal 1º agosto 1714 fino alla sua morte.

  7. Sia per l'impopolarità di Giorgio II in Grecia, sia per gli sforzi dei politici greci e col supporto del Regno Unito, quando i tedeschi iniziarono a ritirarsi dal suolo greco, le varie fazioni politiche elleniche si ritrovarono in Libano nel maggio del 1944 per costituire un nuovo governo di unità nazionale sotto la presidenza di Geōrgios Papandreou.