Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 996.000 risultati di ricerca

  1. Giovanni Giolitti ( Mondovì, 27 ottobre 1842 – Cavour, 17 luglio 1928) è stato un politico italiano, cinque volte presidente del Consiglio dei ministri, il secondo più longevo nella storia italiana dopo Benito Mussolini. Fu un importante esponente, prima della sinistra storica e poi dell' Unione Liberale.

  2. GIOLITTI, Giovanni Antonio De Simone Uomo di stato, nato il 27 ottobre 1842 a Mondovì, morto a Cavour il 17 luglio 1928. Laureatosi in legge giovanissimo (1860) all'università di Torino, entrò (1862) a far parte dell'amministrazione dello stato, nella quale, salvo una breve parentesi di magistratura a Torino, restò sino ai quarant'anni, salendo ben presto ai più alti gradi, che lo posero ...

  3. GIOLITTI, Giovanni Nacque a Mondovì (Cuneo) il 27 ott. 1842, da Giovenale, cancelliere del tribunale di Mondovì, e da Enrichetta Plochiù. La famiglia paterna, appartenente alla media borghesia impiegatizia - il nonno Giovanni era notaio a San Damiano di Macra - proveniva da Acceglio, un villaggio di contadini montanari non distante da Dronero.

  4. 17 lug 2019 · Giovanni Giolitti: la veloce ascesa politica Nasce nella provincia di Cuneo, a Mondovì, il 27 ottobre 1842. Il padre di Giovanni era un cancelliere del tribunale del loro piccolo paese, ma morì di polmonite durante il primo anno di vita del figlio.

  5. Giovanni Giolitti, (born Oct. 22, 1842, Mondovì, Piedmont, Kingdom of Sardinia [now in Italy]—died July 17, 1928, Cavour, Italy), statesman and five times prime minister under whose leadership Italy prospered.

  6. 3 nov 2020 · Giovanni Giolitti è considerato da alcuni storici uno dei più grandi statisti italiani (assieme a figure come quella di Cavour). Giolitti fu un liberale che capì l’importanza di una necessaria collaborazione tra i liberali e i socialisti, dunque fra il movimento operaio e quello della borghesia, poiché capì che con il movimento operaio (allora rispecchiato dal cosiddetto “socialismo ...

  7. Giovanni Giolitti: riassunto della politica estera e la guerra in Libia I governi Giolitti non furono incentrati solo sulla politica interna. In politica estera , Giolitti abbandonò la Triplice Alleanza , il patto difensivo stipulato con Germania e Austro-Ungheria, per firmare un accordo con la Francia e porre fine, nel 1902, alla guerra doganale e alla questione africana.