Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 14 risultati di ricerca

  1. Luisa Augusta Guglielmina Amalia di Meclemburgo-Strelitz, conosciuta semplicemente come Luisa di Prussia (Luise Auguste Wilhelmine Amalie Herzogin zu Mecklenburg; Hannover, 10 marzo 1776 – Hohenzieritz, 19 luglio 1810), fu regina consorte di Prussia, come moglie di Federico Guglielmo III di Prussia.

  2. Cristina ottenne quindi la proposta di matrimonio da parte di Guglielmo di Jülich-Kleve-Berg che aveva da poco ereditato anche il ducato di Gheldria per lascito testamentario. Questo fatto aveva creato però degli attriti con l'imperatore Carlo V che era desideroso di incorporare la Gheldria ai Paesi Bassi di cui già era sovrano.

  3. Subito reclamarono il ducato due pretendenti, entrambi protestanti: Anna di Prussia, figlia di Maria Eleonora, sorella maggiore di Giovanni Guglielmo e sposata con Giovanni Sigismondo di Brandeburgo, che rivendicava il trono in qualità di erede per linea di anzianità; e Volfango Guglielmo, figlio della seconda sorella maggiore di Giovanni Guglielmo, Anna di Clèves, che avanzava delle ...

  4. Carlo d'Asburgo (Vienna, 1º ottobre 1685 – Vienna, 20 ottobre 1740) è stato imperatore del Sacro Romano Impero e Re di Napoli come Carlo VI, Arciduca d'Austria, Re di Sicilia, Re di Sardegna, Re d'Ungheria, Re di Boemia, Duca di Milano, Duca di Parma e Piacenza, Re di Spagna e Conte di Barcellona come Carlo III e Duca di Teschen come Carlo I.

  5. Anna di Jülich-Kleve-Berg Filippo Guglielmo del Palatinato Maddalena di Baviera: Guglielmo V di Baviera Renata di Lorena Dorotea Sofia di Neuburg Giorgio II d'Assia-Darmstadt: Luigi V d'Assia-Darmstadt Maddalena di Brandeburgo Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt Sofia Eleonora di Sassonia: Giovanni Giorgio I di Sassonia

  6. Giovanni Guglielmo succedette al trono del Palatinato nel 1690, trasferendo la propria residenza dapprima a Düsseldorf, poi nuovamente ad Heidelberg ed infine a Mannheim nel 1720. Come suo padre, egli era un cattolico, il che sulla base delle condizioni della Pace di Augusta del 1555 avrebbe significato che il Palatinato, a maggioranza protestante, avrebbe dovuto convertirsi al cattolicesimo.

  7. Nel 1552 Mercatore si trasferì con la famiglia a Duisburg, che all'epoca si trovava nei Ducati Uniti di Jülich-Kleve-Berg. La motivazione non fu probabilmente la maggiore tolleranza religiosa rispetto ai territori sotto dominio spagnolo, ma la possibilità di insegnare nell'università che intendeva fondarvi il duca Guglielmo.