Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Gustavo I Vasa (in svedese Gustav I Eriksson Vasa; Stoccolma, 12 maggio 1496 – Stoccolma, 29 settembre 1560) era figlio di Erik Johansson Vasa e Cecilia Månsdotter (Eka). Fu il primo monarca svedese appartenente alla nobile dinastia dei Vasa dal 1523 ma già in precedenza si era autoproclamato "protettore del reame ...

    • (SV) Gustav Eriksson Vasa
    • Erik XIV
  2. Carlo XVI Gustavo di Svezia (Carl Gustaf Folke Hubertus; Solna, 30 aprile 1946) è l'attuale re di Svezia. Divenne re alla morte del nonno paterno, il 15 settembre 1973. È figlio del principe Gustavo Adolfo di Svezia e della principessa Sibilla di Sassonia-Coburgo-Gotha, nonché nipote di Gustavo VI Adolfo.

  3. Gustavo di Svezia (nome completo Frans Gustav Oscar Bernadotte; Solna, 18 giugno 1827 – Oslo, 24 settembre 1852) fu principe di Svezia e Norvegia e duca di Uppland dalla nascita e apprezzato musicista e compositore. Indice. 1 Famiglia d'origine. 2 Biografia. 3 Albero genealogico. 4 Onorificenze. 5 Note. 6 Altri progetti. 7 Collegamenti esterni.

    • Frans Gustaf Oscar Bernadotte
    • titolo estinto
    • nuova creazione (moderna)
  4. Fu il primo monarca svedese appartenente alla nobile dinastia dei Vasa dal 1523 ma già in precedenza si era autoproclamato "protettore del reame" (Rikshövitsman) dal 1521, durante la Guerra di liberazione svedese contro re Cristiano II di Danimarca, Norvegia e Svezia.

  5. Gustavo III di Svezia fu re di Svezia dal 1771 alla morte nel 1792. Tra i maggiori sovrani del suo tempo e indubbiamente tra le più dotate figure di spicco della storia svedese, Gustavo III seppe reintrodurre in Svezia un governo monarchico forte e assolutistico che al paese era mancato dalla morte di Carlo XII nel 1718. Con un ...

  6. 6 giorni fa · Enciclopedia. Storia e società. Età moderna (fino al 1815) Altri paesi europei. Gustavo I. Eriksson Vasa, re di Svezia (Lindholm ca. 1496-Stoccolma 1560). Nel 1518, durante la guerra con la Danimarca, fu preso quale ostaggio dal re Cristiano II; tenuto nascosto in Danimarca, riuscì a fuggire a Lubecca l'anno dopo.

  7. Gustavo Adolfo e i suoi soldati svedesi prendevano la guerra sul serio e non come un affare o come una occasione per riempirsi il borsellino. Al re era persino riuscito di moderare alquanto le abitudini dissolute di vita che da un decennio si erano insinuate negli eserciti mercenari.