Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. it.wikipedia.org › wiki › IsmaeleIsmaele - Wikipedia

    Ismaele è un personaggio biblico, il primo figlio del patriarca Abramo. In ebraico in suo nome significa "Dio ascolta" oppure "l'atto di Dio di far ascoltare". È citato più volte nel Corano come esempio di rettitudine, come profeta di Dio.

  2. DAL VOCABOLARIO. LEMMI CORRELATI. (ebr. Yishm‛ā’ēl) Nella Bibbia, figlio di Abramo e della schiava Agar, che la moglie di Abramo, Sara, essendo priva di figli, diede ella stessa al marito come concubina. Tra le due donne, tuttavia, si accesero presto contrasti, che si fecero più gravi quando Sara divenne madre di Isacco.

  3. 27 lug 2023 · Secondo il Corano, sia Abramo che Ismaele sono considerati profeti, entrambi incaricati di predicare il monoteismo. Si narra del loro ruolo nel costruire la Kaaba, il santuario principale dei Musulmani a La Mecca. Le leggende islamiche si concentrano anche sulle peripezie di Ismaele nel deserto e sull’origine delle tribù nomadi ...

  4. 2 feb 2023 · Il nome del bambino sarà Ismaele a motivo dell’intervento del Signore, che ascolta Agar la schiava e si prende cura di lei e del figlio. Il Dio di Abram si lega indissolubilmente a Ismaele con la benedizione che aveva già riservato al padre, ma nell’oracolo sono inclusi anche i fratelli.

  5. 14 feb 2024 · Ismaele, figlio di Abramo e Agar, è considerato dalle principali religioni monoteiste come l’antenato del popolo arabo. La sua storia è emblematica in quanto rappresenta il conflitto tra popoli e religioni che si sviluppa ancora oggi nella regione del Medio Oriente.

  6. 15 ago 2020 · Ismaele è citato nel Corano come profeta e apostolo di Dio ed è anche il nome di uno dei protagonisti dell'opera "Nabucco" di Giuseppe Verdi. Herman Melville ha dato il nome Ismaele al narratore del suo noto romanzo Moby Dick. Scopri il significato e l'origine del nome Ismaele.

  7. Genesi 16:1-17:27. Ismaele era il figlio di Abramo e di Agar. Agar era una schiava di Sara, moglie di Abramo. Non avendogli dato figli, Sara ha dato Agar a suo marito per concepire un figlio che potrebbe poi riconoscere come suo, secondo il diritto mesopotamico in quell’epoca. Ma Ismaele non era il figlio promesso da Dio.