Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. 2 giorni fa · Nella persona di Venceslao queste due azioni missionarie trovarono armoniosa sintesi. Alla morte del padre Uratislao – 13 febbraio 921 - Venceslao era ancora minorenne, ma dai dati, sappiamo che già nel 924 governava la Boemia.

  2. 3 giorni fa · Sono del medioevo le prime tracce di una nuova edificazione: è la Turris de Pulvereio che compare nelle carte della Marina genovese chiamata a Roma nel 1132 da Papa Innocenzo II, mentre nel 1250 il documento di un principe normanno narrerà di nuovo dei luoghi ove sorgeva l’antica Alsium: ma tutto intorno era paludoso e nel documento si parla di Castrum Pali, la “Fortezza della palude”.

  3. 5 giorni fa · La divisione del visconte in due metà, una buona e l’altra cattiva, mette in mostra un aspetto centrale del romanzo di Calvino: la bontà assoluta e la cattiveria assoluta sono ugualmente nocive. L’equilibrio ritorna soltanto quando le due parti si riuniscono, compensando bontà e cattiveria.

  4. 5 giorni fa · La trama ha come protagonista un nobile uomo d’arme, Maynard, cui viene affidato il compito di recuperare preziose reliquie; il compito è arduo, mille sono le insidie che ostacolano la ricerca, data la posta in palio: vi si oppongono un ambiguo re di Boemia, un cardinale scellerato e disposto ad ogni nefandezza, un monaco viscido ...

    • (3)
  5. 3 giorni fa · Emmanuele Lentini Collaboratore 17 maggio 2024 07:00. Immagine di repertorio. BRINDISI - Nove prescrizioni e altrettanti rinvii a giudizio. I due dispositivi, redatti dalla gup del tribunale di Brindisi Barbara Nestore, hanno in calce la data del 14 maggio 2024.

  6. 3 giorni fa · Vanni Feresin racconta la dinastia dell'antico signore di Gorizia, la cui stirpe rese grande la Contea tra Trecento e Quattrocento. Condividi. Tempo di lettura. Enrico II fu uomo potente e saggio: concesse nel 1307 alla parte alta o “terra superiore” i privilegi di città, la quale godeva fin dal 1210 del diritto di mercato.

  7. 3 giorni fa · Gli imputati sono stati difesi da un nutrito gruppo di avvocati, tra cui Antonio Andrisano, Ladislao Massari, Alfredo Fortunato, e molti altri. S.è accusato di corruzione aggravata per aver ricevuto un treno di pneumatici da neve in cambio di favori.