Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 386.000 risultati di ricerca

  1. 13 mar 2019 · Il 15 novembre 1935 Pietro Badoglio assunse il comando supremo delle forze impegnate nella guerra d’Etiopia, sostituendo Emilio De Bono. Condusse rapidamente a termine la campagna fino all’entrata delle truppe italiane in Addis Abeba (maggio 1936). Nominato viceré d’Etiopia e duca di Addis Abeba, ritornò in Italia come un trionfatore.

  2. Il Governo Badoglio I fu il sessantesimo governo del Regno d'Italia. Nominati i ministri il 26 luglio 1943, il governo, dopo un rimpasto nel febbraio 1944, rimase in carica fino al 24 aprile 1944 per un totale di 272 giorni, ovvero 9 mesi e 2 giorni.

  3. (1935-1936) L' occupazione di Addis Abeba, o marcia della ferrea volontà, come la definì Pietro Badoglio, fu l'azione conclusiva della guerra di Etiopia.

  4. La fuga da Roma del re d'Italia Vittorio Emanuele III di Savoia e del maresciallo d'Italia Pietro Badoglio (genericamente nota anche come fuga di Pescara, fuga di Ortona o fuga di Brindisi) consistette nel precipitoso abbandono della capitale – all'alba del 9 settembre 1943 – alla volta di Brindisi, da parte del sovrano, del capo del Governo e di …

  5. 1871 - Pietro Badoglio nasce a Grazzano Monferrato (AT) il 28 settembre 1892 - Dopo gli studi intraprende la carriera militare ed è nominato tenente. 1896 - Parte per l'Eritrea, arruolato nel corpo di spedizione di rinforzo alle divisioni italiane in Africa rimanendovi per due anni.

  6. 16 set 2016 · Sino a qui abbiamo tracciato l’immagine di quasi tutti i generali più importanti che hanno operato nella Grande Guerra sui vari fronti, tra questi non abbiamo tralasciato il generale Pietro...

  7. 18 mag 2021 · Condividi Twitta La più infausta scelta di Vittorio Emanuele III fu di liquidare Mussolini affidando la sua successione ad un uomo che ne era stato l’ombra durante il regime: Pietro Badoglio. Non era un fascista della prima ora. Anzi aveva detto, nei momenti della marcia su Roma, che con qualche battaglione avrebbe liquidato il fascismo.