Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 94.700 risultati di ricerca

  1. Stefano I Báthory, già Stefano IX di Transilvania ( Szilágysomlyó, 27 settembre 1533 – Hrodna, 12 dicembre 1586 ), divenne re di Polonia dopo la rinuncia di Enrico di Valois ( 1574) grazie all'elezione a regina di sua moglie, Anna Jagellona, sorella del re polacco Sigismondo II Augusto.

  2. STEFANO I Báthory, re di Polonia. Nacque nel 1533, morì a Grodno il 12 dicembre 1586. Nel 1571, dopo la morte di Giovanni Sigismondo Zápolyai, divenne principe di Transilvania, e della sua patria seppe consolidare l'indipendenza effettiva con grande abilità e energia. Contro il partito asburgico combatté strenuamente e lo sgominò; di ...

  3. Stefano I Báthory Re di Polonia (Somlyo′, Transilvania, 1533-Grodno 1586). Successore di Giovanni Sigismondo Szapolyai sul trono di Transilvania (1571), combatté il partito asburgico, mostrandosi remissivo verso la potenza ottomana.

  4. Stéfano I Báthory re di Polonia Enciclopedia on line Successore (Somlyo´, Transilvania, 1533 - Grodno 1586) di Giovanni Sigismondo Szapolyai sul trono di Transilvania (1571), vi combatté il partito asburgico, mostrandosi remissivo verso la potenza ottomana.

  5. István V Báthory, noto anche col nome italianizzato di Stefano V Báthory, è stato un nobile e militare ungherese. Fu Dapiferorum regalium magister, giudice reale e voivoda di Transilvania. Salì al potere all'epoca di re Mattia Corvino d'Ungheria e dopo la morte del sovrano si schierò con Ladislao Jagellone di Boemia e poi ...

  6. Stefano I Báthory, già Stefano IX di Transilvania ( Szilágysomlyó, 27 settembre 1533 – Hrodna, 12 dicembre 1586 ), divenne re di Polonia dopo la rinuncia di Enrico di Valois ( 1574) grazie all'elezione a regina di sua moglie, Anna Jagellona, sorella del re polacco Sigismondo II Augusto.

  7. Stefano Báthory. (Somlyo, Transilvania 1533 – 1586 Grodno) Re di Polonia e Granduca di Lituania. Figlio del voivoda Stefan VIII Báthory e cresciuto alla corte viennese di Ferdinando d’Asburgo, nel 1549 si recò a Mantova per partecipare alle nozze di Caterina d’Austria con Francesca Gonzaga.