Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. it.wikipedia.org › wiki › Ubaldo_SodduUbaldo Soddu - Wikipedia

    Ubaldo Soddu ( Salerno, 23 luglio 1883 – Roma, 25 luglio 1949) è stato un generale italiano, che ricoprì l'incarico di Sottocapo di Stato maggiore dell'Esercito e sottosegretario di Stato alla Guerra durante la fasi iniziali della seconda guerra mondiale.

  2. en.wikipedia.org › wiki › Ubaldo_SodduUbaldo Soddu - Wikipedia

    Ubaldo Soddu (23 July 1883, Salerno – 25 July 1949, Rome) was an Italian general and politician who held the position of Deputy Chief of Staff of the Army and Undersecretary of State for War during the initial phases of World War II.

  3. SODDU, Ubaldo. Marco Gemignani. – Nacque a Salerno il 23 luglio 1883 da Gavino, magistrato militare, e da Giacinta D’Elia. Dal novembre del 1902 frequentò la Scuola militare di fanteria e cavalleria di Modena, e ne uscì nel settembre del 1904 con il grado di sottotenente di fanteria.

  4. www.wikiwand.com › it › Ubaldo_SodduUbaldo Soddu - Wikiwand

    Ubaldo Soddu ( Salerno, 23 luglio 1883 – Roma, 25 luglio 1949) è stato un generale italiano, che ricoprì l'incarico di Sottocapo di Stato maggiore dell'Esercito e sottosegretario di Stato alla Guerra durante la fasi iniziali della seconda guerra mondiale.

  5. Ubaldo Soddu (23 July 1883-25 July 1949) was a general of Italy who led the Italian forces in Albania for four months during the Greco-Italian War of 1940, succeeding Sebastiano Visconti Prasca and preceding Ugo Cavallero.

  6. 9 feb 2024 · Questo osò dire al Duce il generale salernitano Ubaldo Soddu, al quale il regime aveva riconosciuto onori e poltrone. Fu un pugno nello stomaco e Soddu fu cacciato in un amen. In un solo mese si vide bruciare una carriera con tre guerre, due Medaglie di Argento e la Legione d’Onore francese sul petto.

  7. Uneredità antropologica del Primo conflitto mondiale a partire dalla quale il regime aveva poi costruito la sua pedagogia totalitaria finalizzata a creare un italiano avvezzo alla lotta fisica e allo sprezzo delle mollezze borghesi.