Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Vladimir Aleksandrovič Romanov (in cirillico: Владимир Александрович) ( San Pietroburgo, 22 aprile 1847 – San Pietroburgo, 17 febbraio 1909) fu granduca di Russia [1] .

  2. Vladimir Aleksandrovič Romanov (in cirillico: Владимир Александрович) ( San Pietroburgo, 22 aprile 1847 – San Pietroburgo, 17 febbraio 1909) fu granduca di Russia.

  3. Nel 1989 alla morte del principe Vasilij Aleksandrovič (che inoltre era il presidente dell' Associazione della Famiglia Romanov) Vladimir immediatamente proclamò la figlia come erede dinastica poiché il principe Vasilij era l'ultimo membro di sesso maschile della dinastia riconosciuto.

  4. it.wikipedia.org › wiki › RomanovRomanov - Wikipedia

    • Origini
    • Presa Del Potere
    • Lotte Dinastiche
    • Xx Secolo E Fine Della Dinastia
    • Romanov Dopo IL Crollo Dell'urss

    I Romanov hanno la loro origine assieme a due dozzine di altre famiglie nobili russe: il loro antenato comune più antico è Andrej Kobyla, attestato come boiardo al servizio di Simeone di Russia. Le generazioni successive hanno trovato a Kobyla illustri antenati ed un libro di genealogia di XVIII secolo sostiene che era figlio del principe prussiano...

    Viene spesso preso a riferimento come effettivo capostipite Roman Jur'evic Zachar'in-Koškin (sec. XVI); il figlio Nikita Romanovič (governatore di Novgorod), sarà membro del consiglio di reggenza dell'ultimo Zar della dinastia dei Rjurik, Fëdor I Ivanovič, che era suo nipote. La fortuna della famiglia aumentò moltissimo quando la figlia di Roman, A...

    A Michele succedette il figlio Alessio I, che guidò tranquillamente il paese tra numerose difficoltà, ma alla sua morte ci fu un periodo di lotte dinastiche fra i figli di primo letto (Fëdor III, Sofia, Ivan V) ed il partito legato alla famiglia della seconda moglie, Natal'ja Kirillovna Naryškina, madre del futuro zar Pietro I, il quale visse più a...

    Il figlio maggiore Nicola succedette al padre quando questi morì di nefropatia tubulointerstiziale cronica ad appena 49 anni: non ancora preparato al compito, sul letto di morte paterno singhiozzò tra le braccia del giovane cugino e cognato, il granduca Aleksandr: "Non sono pronto, non lo voglio. Non sono uno zar". Nicola II mancava di una completa...

    Fuggiti all'estero per salvarsi dal massacro che non li avrebbe risparmiati, i moltissimi membri della Famiglia Imperiale si trasferirono in Francia, negli Stati Uniti d'America, nel Regno Unito, in Italia e presso i parenti che potevano o volevano ospitarli, sposandosi spesso al di fuori delle leggi di famiglia, divorziando e finendo anche coinvol...

  5. Servendosi di materiale documentario proveniente dagli archivi sovietici, il giornalista Arrigo Levi ricostruisce le vicende della famiglia Romanov tra il 1913, anno della celebrazione dei tre secoli di vita della dinastia, e il 1917, prima dello scoppio della rivoluzione russa.

  6. Grand Duke Vladimir Alexandrovich of Russia ( Russian: Влади́мир Александрович; 22 [1] April 1847 – 17 February 1909) was a son of Emperor Alexander II of Russia, a brother of Emperor Alexander III of Russia and the senior Grand Duke of the House of Romanov during the reign of his nephew, Emperor Nicholas II .

  7. 18 lug 2023 · Il massacro dei Romanov. Dopo 105 anni resta un mistero lo sterminio della famiglia imperiale russa. A Ekaterinburg, il 16 luglio 1918, vennero uccisi lo Zar Nicola II, la Zarina Alessandra, i ...