Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. 7 mar 2024 · In tema di conversione del negozio, il contratto nullo può produrre gli effetti di un contratto diverso soltanto quando, avuto riguardo allo scopo perseguito dalle parti, debba ritenersi che esse lo avrebbero voluto se avessero conosciuto la nullità, sicché il principio sancito dall'art. 1424 c.c. non può operare quando sia stata ...

    • Contratto Nullo: Quali Effetti
    • Conversione Del Contratto
    • Quando può Attuarsi La Conversione Del Contratto
    • Rinnovazione Del Contratto

    [Torna su] Se le parti hanno stipulato un contratto senza sapere dell'esistenza di cause di nullità, il contratto pur essendo nullo potrebbe produrre gli effetti di un contratto diversoa patto che sussistano i requisiti di sostanza e di forma per quest'ultimo richiesti. Come ha infatti chiarito la Cassazione, non si può escludere "in linea di princ...

    [Torna su] Si parla in questi casi di "conversione del contratto" e la fattispecie è regolata dall'articolo 1424 del codice civile, secondo cui "Il contratto nullo può produrre gli effetti di un contrattodiverso, del quale contenga i requisiti di sostanza e di forma, qualora, avuto riguardo allo scopo perseguito dalle parti, debba ritenersi che ess...

    [Torna su] Perché si possa attuare la conversione bisogna dunque verificare se le parti che hanno concluso il contratto (nel caso in cui fossero stati a conoscenza della causa di nullità) avrebbero comunque concluso un diverso contratto, che la legge considera valido. Ed è questo l'aspetto più problematico dato che è necessario in via interpretativ...

    [Torna su] Quando non è possibile la conversione (che non richiede una nuova manifestazione di volontà) le parti hanno comunque la possibilità di rinnovare il contrattorispettando le forme prescritte ed eliminando così la causa che ne aveva determinato la nullità. Va detto però che se il contratto nullo convertito produce i suoi effetti sin dalla d...

  2. Conversione (sostanziale) del contratto nullo: modifica del contratto che si realizza eliminando gli elementi invalidi del contratto ed utilizzandone quelli validi. In tal modo, il contratto produrrà effetti più ristretti, corrispondenti a quelli di un altro contratto, del quale presenti i requisiti di sostanza e di forma (es.: il contratto ...

  3. La conversione del contratto nullo è una disposizione importante del Codice Civile italiano che mira a proteggere gli interessi delle parti coinvolte in una situazione di nullità contrattuale. Essa permette di evitare l’inefficacia totale del contratto e di salvaguardare gli interessi delle parti, consentendo loro di ottenere gli effetti ...

  4. Per stabilire se ricorra la possibilità della conversione il giudice dovrà valutare: a) Il rapporto di continenza: cioè dovrà verificare se il contratto nullo contiene di requisiti di sostanza e di forma del contratto diverso; b) e che gli interessi delle parti siano soddisfatti dal nuovo contratto.

  5. Convalida e conversione costituiscono le due figure generali, previste negli artt. 1444 e 1424 c.c., rispettivamente per il recupero del contratto annullabile e del contratto nullo. Utilizzabili, secondo l’opinione corrente, anche per altri atti di autonomia negoziale aventi contenuto patrimoniale.

  6. 10 gen 2020 · L’art. 1424 c.c. sulla conversione dei contratti nulli si applica, in virtú del richiamo operato dall’art. 1324 c.c., anche ai negozi unilaterali, a condizione che l’atto contenga i requisiti di sostanza e di forma dell’atto diverso e che l’atto convertito risponda allo scopo perseguito con quello nullo.