Yahoo Italia Ricerca nel Web

Risultati di ricerca

  1. Prima spartizione (1772) La Polonia-Lituania nel 1768-1772 sotto il protettorato russo La Polonia-Lituania nel 1773–1789 sotto il dominio russo: i confini sono quelli statuiti dopo la prima spartizione della Polonia Il fattore scatenante: rivolta anti-russa e guerra russo-turca

  2. Prima spartizione (1772) Il fattore scatenante: rivolta anti-russa e guerra russo-turca Accordi prussiano-russi Perplessità iniziali e attuazione Stabilizzazione della struttura di potere europea; Seconda spartizione (1793) Controversie interne Costituzione del 3 maggio 1791 Reazioni dai paesi vicini; Terza spartizione (1795)

  3. La Polonia, oggi repubblica parlamentare indipendente, ha subìto nel corso del XVIII secolo tre principali spartizioni tra gli Stati europei confinanti, che ne hanno modificato ampiamente la storia e la cultura: la prima spartizione avvenne nel 1772, la seconda nel 1793 e la terza nel 1795.

  4. 0. 6 views 1 minute ago #storiamoderna #russia #polonia. La spartizione della Polonia è l’esisto estremo di una logica dell’equilibrio che era già stata applicata più volte in precedenza. La...

    • 40 min
    • 6
    • Tolandus Redivivus
  5. Però come forze si equivalevano e invece di reciprocamente combattersi, nel 1772 si accordarono dividendosi il grosso boccone. La Polonia, che era stata un giorno splendida e potente - nello stesso periodo quando a Parigi iniziava la rivoluzione - si trovava in uno stato di dissoluzione.

  6. Fino alla prima spartizione della Polonia (1772), la miniera di Wieliczka insieme alla vicina miniera di Bochnia, costituiva la più grande impresa industriale della Polonia: le “Saline di Cracovia” ( Żupy Krakowskie ). Sfruttati per 750 anni, i giacimenti di Wieliczka sono unici.

  7. Terza spartizione della Polonia, 1795 La Polonia-Lituania ai confini del 1771 e le spartizioni del 1772, 1793 e 1795 La riorganizzazione territoriale dell'Europa centro-orientale da parte del Congresso di Vienna del 1814-1815: smembramento del Ducato napoleonico di Varsavia e costituzione del Regno di Polonia senza la Posnania e Cracovia