Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 9.760.000 risultati di ricerca

  1. 1 dic 2014 · Teodora e il suo seguito è un grande mosaico posto nel vano absidale della Basilica di San Vitale a Ravenna, nella parete opposta al mosaico Giustiniano e la sua corte. L’imperatore d’Oriente Giustiniano sposò, intorno al 525 d.C., Teodora (500 – 548), di umili origini e avviata da giovane alla carriera teatrale.

  2. Giustiniano e Teodora Appunto di storia dell'arte su Giustiniano e il suo seguito, Teodora e il suo seguito: una sacralità dorata. di FedeQalandr (2498 punti) 2' di lettura...

  3. Riassunto Teodora e il suo seguito un grande mosaico posto nel vano absidale della Basilica di San Vitale a Ravenna, nella parete opposta al mosaico Giustiniano e la sua corte. La processione di Teodora con il suo seguito viene interpretate come l'offerta del calice (e della patena da parte di Giustiniano) fatta dalla coppia imperiale alla chiesa in occasione della consacrazione di S. Vitale.

  4. 1 dic 2014 · Soltanto Giustiniano e, in misura minore, Massimiano, si staccano dal seguito, ma solo per la posizione centrale e per lo scuro abito regale. Le figure, frontali ed allineate, non hanno profondità. I corpi, infatti, sembrano appiattirsi su un fondo dorato; l’assenza di peso corporeo è sottolineata dalla sovrapposizione dei piedi, come se i personaggi abitassero uno spazio astratto.

  5. I mosaici dellabside della basilica di San Vitale Limperatrice Teodora e il suo seguito Datazione: 547 d.C (circa) Tecnica: mosaico Collocazione: Parete laterale destra della di San Vitale (Ravenna) Basilica Soggetto: Sono raffigurati limperatrice Teodora che avanza portando sulle mani un calice d'oro tempestato di gemme.

  6. 2 L’imperatrice Teodora e il suo seguito 540-547 mosaico vescovo Massimiano Ravenna, Basilica di San Vitale, abside Basilica di San Vitale, 532-547, presbiterio. Ravenna. Giustiniano e Teodora non visitarono mai Ravenna ma sono presenti simbolicamente grazie ai due mosaici. Le opere manifestano lo stretto legame tra Ravenna e Bisanzio.