Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 185.000 risultati di ricerca

  1. L'appellativo "Sua altezza serenissima" è il titolo riservato ai principi delle casate principesche sovrane, attualmente unicamente le famiglie regnanti di Monaco e del Liechtenstein. Il granmaestro dell'ordine di Malta si fregia di tale titolo in quanto sovrano di un'entità che fu statale. Potrebbe essere portato dalla famiglia regnante del Lussemburgo, ma prevale il titolo di Altezza Reale. Il titolo era anche riservato ai principi membri delle famiglie regnanti tedesche de ...

  2. Altezza serenissima. Il trattamento di altezza serenissima sorse nello stesso periodo di quello di altezza, ed era portato dai governanti bizantini, ma già gli imperatori Onorio e Arcadio erano serenitas e serenissimus. Il doge di Venezia era serenissimus e la stessa repubblica di Venezia è nota come "la Serenissima".

    • Distinzioni
    • Per I Titoli Accademici
    • Per I Titoli Ecclesiastici
    • Per I Titoli nobiliari
    • Per I Ruoli Istituzionali
    • Illustrissimo
    • Bibliografia
    • Collegamenti Esterni

    I trattamenti erano stati distinti dai titoli nobiliari veri e propri nell'ultimo Ordinamento dello stato nobiliare italiano (articoli 38 e 39) al pari delle "qualifiche nobiliari". In tale ordinamento, la distinzione tra "titolo" e "trattamento" non è tuttavia specificata, ma sul piano storico-giuridico i due termini si possono distinguere facilme...

    Chiarissimo

    Viene utilizzato come titolo dei professori universitari ordinari, straordinari, emeriti e onorari, derivato dall'età tardo romana come attributo nobiliare. Talvolta viene utilizzato anche riferendosi a persone illustri. Viene abbreviato in chiar.mo o ch.mo, specialmente nella corrispondenza. Per i soli professori emeriti può essere sostituito da colendissimo (abbreviato in col.o), ma il suo uso ormai è desueto.

    Amplissimo

    Viene utilizzato come titolo dei presidi di facoltà universitarie, derivato dall'età romana come attributo riconducibile al rango senatorio. Viene abbreviato anche in ampl.mo, specialmente nella corrispondenza.

    Magnifico

    Al giorno d'oggi è assegnato ai rettori delle università ed ai notai[senza fonte].

    Santità, santo padre, beatissimo padre: riferito al ponteficeregnante, al pontefice emerito di Roma, ai patriarchi ecumenici ortodossi
    Eminenza reverendissima, eminentissimo signor cardinale: riferito a un cardinale; l'istruzione Ut sive sollicitedella Segreteria di Stato della Santa Sede del 31 marzo 1969 ha però reso opzionale l...
    Altezza eminentissima: riferito al Gran maestrodel sovrano militare ordine dei cavalieri di san Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta.
    Beatitudine: riferito a un patriarcaorientale o a un arcivescovo maggiore delle Chiese orientali.

    Don

    Dal latino dominus, è presente anche nella lingua francese, inglese, tedesca, spagnola e sarda; esiste anche nella versione di donno (giudicati) e di dom(portoghese e brasiliano). L'ultimo "Ordinamento dello stato nobiliare italiano"attribuisce questo trattamento a tutti i componenti delle seguenti famiglie: 1. famiglie dei principi, dei duchi o dei marchesi di baldacchino; 2. famiglie sarde che godono insieme del cavalierato ereditario e della nobiltà; 3. famiglie dell'attuale Lombardia la c...

    Magnifico

    Il titolo veniva utilizzato durante il Medioevo genericamente per i principi e i signori locali(particolarmente usato nella nobiltà genovese).

    Per i nobili e titolati

    Per i nobili e i titolati, esiste convenzionalmente una titolazione di cortesia che viene perlopiù utilizzata nei documenti ufficiali, nei proclami, negli inviti e nelle lettere. Essa è distinta a seconda del rango come segue: 1. imperatore / imperatrice: sua/vostra maestà imperiale 2. re / regina: sua/vostra maestà(reale) 3. principe: 3.1. gran principe/gran principessa: sua/vostra altezza imperiale(utilizzato in Russia) 3.2. principe/principessa imperiale: sua/vostra altezza imperiale e rea...

    Il termine “onorevole” riferito a un eletto nelle assemblee rappresentative italiane non è mai stato istituito, e proviene da una consolidata prassi, iniziata nel 1848 alla Camera subalpina in analogia con la medesima prassi vigente alla Camera dei comuni inglese. Dopo un tentativo di abolizione durante il ventennio fascista, l’appellativo tornò a ...

    Anche se non riferito a nessun merito particolare, viene utilizzato nelle missive, molte volte semplificato nella forma ill.mo, come appellativo rispettoso.

    Paul Winninger, La vanità nella Chiesa, Cittadella, 1969
    Dizionario De Mauro, Paravia, 2007

    Ordinamento dello stato nobiliare italiano. Associazione araldica genealogica nobiliare regionale della Sardegna

  3. L'appellativo di sua altezza serenissima ducale è il trattamento riservato ad alcuni membri di famiglie ducali come Nassau, Braganza e Sassonia-Coburgo-Gotha (fino al 1844). Questo trattamento è superiore al titolo di sua altezza serenissima, perché prende l'aggettivo ducale (relativo al duca).

  4. Sua Altezza Serenissima è un eBook di Villiers, Gérard pubblicato da Mondadori nella collana Segretissimo a 3.99. Il file è in formato EPUB2 con DRMFREE: risparmia online con le offerte IBS!

    • (1)
  5. L'appellativo "sua altezza serenissima" (abbreviazione: S.A.S.) è il titolo riservato ai principi delle casate principesche sovrane, attualmente unicamente le famiglie regnanti di Monaco e del Liechtenstein. Potrebbe essere portato dalla famiglia regnante del Lussemburgo ma prevale il titolo di Altezza Reale (derivante dalla linea paterna, che è la ...

  6. Sua Altezza Serenissima ” (abbreviazione: SAS ; al plurale “ Loro Altezze Serene ”: LL.AA.SS.) è una qualifica onorariaposta prima dei nomi o titoli di alcuni membri di famiglie reali o principesche, sovrane o già sovrane . I titoli corrispondenti sono Monsignoreper gli uomini e Madameper le donne.