Yahoo Italia Ricerca nel Web

  1. Circa 169.000 risultati di ricerca

  1. Anna Amàlia duchessa di Sassonia-Weimar Enciclopedia on line Figlia (Wolfenbüttel 1739 - Weimar 1807) del duca Carlo di Brunswick-Wolfenbüttel, sposò nel 1756 il duca di Sassonia-Weimar-Eisenach, Costantino, e assunse nel 1758, alla morte di questo, la reggenza per il figlio Carlo Augusto.

  2. ANNA AMALIA, duchessa di Sassonia-Weimar Figlia del duca Carlo di Brunswick e di una sorella di Federico il Grande, nata il 24 ottobre 1739, morta il 10 aprile 1807.

  3. Anna di Sassonia (Dresda, 23 dicembre 1544 – Dresda, 18 dicembre 1577) fu una principessa di Sassonia e di Orange. Biografia [modifica | modifica wikitesto] Era figlia di Maurizio I, Elettore di Sassonia e Agnese d'Assia. Il 25 agosto 1561 sposò Guglielmo I d'Orange divenendone la seconda moglie. Ebbe cinque figli: Anna ; Anna (1563-1588)

  4. Pagina relativa all'argomento Wikipedia: Anna Maria di Sassonia e le sue risorse collegate su BiblioToscana. Sinossi: 'Anna Maria di Sassonia (nome completo Anna Maria Maximiliane Stephania Karoline Johanna Luisa Xaveria Nepomucena Aloysia Benedicta von Wettin; Dresda, 4 gennaio 1836 \xe2\x80\x93 Napoli, 10 febbraio 1859) fu la prima moglie di Ferdinando IV di Toscana, ma mor\xc3\xac prima che ...

  5. Aleksej Nikolaevič Romanov ( in russo: Алексей Николаевич Рома́нов?; Peterhof, 12 agosto 1904 – Ekaterinburg, 17 luglio 1918) è stato l'ultimo erede al trono dell' Impero russo, primo maschio e ultimogenito dello zar Nicola II e della zarina Aleksandra Fëdorovna Romanova, dopo le sorelle Ol'ga, Tat'jana, Marija e ...

  6. Anna Monica Pia di Sassonia era la settima e la più giovane figlia di Federico Augusto III di Sassonia e di sua moglie Luisa d'Asburgo-Toscana, e sorella più giovane di Giorgio, principe ereditario di Sassonia, e di Federico Cristiano, margravio di Meissen. 14 relazioni.

  7. 1 mag 2022 · Ma poi abbandonò il progetto chiedendo la mano di una schiera di altre sovrane come Maria di Scozia, Renata di Lorena, Anna di Sassonia e Cristina d'Assia. Testo riadattato da un articolo su Focus Storia 47, a cura di Daniele Venturoli. Leggi il nuovo Focus Storia!